(Dal Manifesto del 21
Auguri d'un Buon Natale dal Bangladesh!
dicembre, 2007


Carissima Antonietta,
Ho appena terminato l'ultimo incontro dell'anno con i maestri delle nostre scuolette diffuse nei nostri villaggi. I maestri sono in tutto 40. Saprai piu' meno come funziona il nostro programma che tiene di mira soprattutto i nostri fuori casta. Il nostro si chiama "Tuition Program" e funziona in questo modo: i ragazzi e le ragazze vanno alla scuola, pubblica; siccome pero' le classi sono superaffollate e, in piu' per i nostri "Muci" c'e' un innato disprezzo, da circa di 30 anni ormai abbiamo dato vita a questo programma, in cui, inizialmente, i maestri erano in maggioranza di altra estrazione sociale, perche' non disponevamo di maestri "Muci". A 30 anni di distanza i nostri maestri sono tutti "Muci" ed io sono uno di loro! Come funziona? Ogni giorno gli alunni dalla IV elementare fino alla X e cioe' fino alla soglia dell'SSC (Secundary School Certificate) ricevono due ore giornaliere di ripetizione. Chi sono i maestri? Sono quegli stessi che sono usciti dal nostro programma e che frequentano il College. Offrendo questo servizio di due ore loro ricevono l'aiuto per mantenersi agli studi.

Ogni anno gli alunni che beneficiano del nostro programma sono in media 600. Ho voluto darti un'idea di come interveniamo a livello educativo. Qui, in Bangladesh l'anno scolastico inizia in gennaio e finisce in dicembre e cosi' nel meeting di oggi abbiamo fatto un po' di evaluation di come sono andate le cose durante tutto l'anno. Voglio poi in maniera particolare ringraziare te e tutti i cari Duroniesi del Canada per tutto l'interesse che avete sempre avuto per me e per la mia Missione: il Signore non manchera' di ricambiare con la sua benedizione. Ti ringrazio anche dell'ultima offerta di mille dollari canadesi destinati, immagino, a quelli colpiti dal ciclone. Per darvi un'idea del valore della vostra offerta qui in Bangladesh, vi basti pensare che per mandare avanti tutta l'attivita' della mia missione per un mese mi occorre 'equivalente di 1200 Euro, che corrisponde piu' o meno al mensile di un operaio in Italia.

Terminata l'attivita' scolastica, intensifichiamo anche noi la preparazione al S. Natale. Per festeggiare la nostra gente si accontenta di poco. Se puo' avere una maglia di lana o una coperta per ripararsi durante questo periodo invernale (non ci confrontiamo con il freddo del Canada, ma anche qui la temperatura si abbassa e la gente ne risente subito) e' ben felice.

Mi chiedevi dove indirizzare l'offerta. Per voi del Canada penso sia piu' facile servirvi della nostra procura negli USA tramite Fr. Frank Grappoli. Circa l'intervista col Nick, sono contento che sia stata posticipata, perche' anch'io in questo periodo sono particolarmente occupato.

Eventualmente, il sapere in anticipo le domande facilita il lavoro. Ecco tutto quello che trovo da dirti per il momento. Ti ringrazio di nuovo con tutto il cuore e auguro a te e a tutti Duroniesi del Canada un Felice Natale, colmo di gioia. P. Antonio Germano Dash.
Dicembre 2007



home
duronia

Email