Notizie di Maggio 2012


clicca per vedere piu grande






DIPIKA, CHIARORE DI LUNA
Carissimi amici,

Era mia intenzione farvi arrivare due righe di riflessione in occasione del 35° anniversario della mia presenza in Bangladesh: 25 aprile 1977-25 aprile 2012, ma non mi è riuscito. Oggi, però, festa di Pentecoste non posso trattenere l'emozione che mi esplode dentro. Questa mattina, infatti, nella nuova chiesa scintillante di luce, alla presenza della nostra piccola comunità cristiana ho conferito i sacramenti della Iniziazione Cristiana a Dipika, una ragazza di 15 anni, che ha appena concluso positivamente gli esami di SSC (Secondary School Certificate).

Dipika, che in bengalese significa "chiarore di luna" è la terzogenita nella sua famiglia. Sua sorella maggiore, Lipika e suo fratello Orun sono già cristiani. I genitori, hindu, da quest'anno hanno cominciato anche loro il catecumenato. Nella nostra tradizione, di solito, il battesimo viene conferito al gruppo che ha terminato il percorso catecumenale. Perché allora il battesimo a Dipika, che si è scelto il nome cristiano di Martina? Dipika ha cominciato a conoscere Gesù da quando era piccola e per più di dieci anni ha seguito i corsi di catechesi, partecipando regolarmente anche ai vari tipi di celebrazioni. Il battesimo non le era stato conferito prima perché i suoi genitori erano hindu. La ragione per cui abbiamo anticipato per lei il battesimo proprio nel giorno di Pentecoste è nascosta nel segreto dei misteri di Dio.

Dipika, dopo aver appreso i risultati positivi degli esami, un giorno venne da me per dirmi che voleva diventare suora di Madre Teresa. La mia naturalmente fu una sorpresa di gioia e le chiesi: "Come mai hai scelto le suore di Madre Teresa?" La risposta fu: "Perchè loro servono i poveri". Subito dopo io presi i contatti con le Suore di Madre Teresa, le quali mi suggerirono di mandarla da loro per alcuni giorni. Così lei andò a Khulna e si fermò per una settimana nel Shisu Bhobon (=la casa del bambino) aiutando le suore nell'assistenza ai bambini abbandonati.

Le suore sono rimaste contente di lei e si sono dette disposte ad accoglierla nella loro comunità. La condizione è che prima di entrare da loro, Dipika riceva i sacramenti dell'Iniziazione Cristiana. Così lo Spirito di Pentecoste quest'anno si è diffuso in maniera speciale sulla nostra piccola comunità cristiana posandosi su Dipika Martina, che sarà il primo fiore di questo nostro giardino a portare il profumo di Cristo in mezzo ad altri poveri: la Missione continua! Noi ne ringraziamo il Signore, che dopo averci fatto il dono della chiesa per le nostre assemblee liturgiche, viene a farci visita in maniera diversa, chiamando nuovi discepoli alla sua sequela.

P. Antonio Germano Das, s.x.
Chuknagar, Festa di Pentecoste 2012.


home
duronia

email: aberardo@gmail.com